Tecnologia

Intel annuncia la serie Core di quattordicesima generazione: Core i9-14900K, Core i7-14700K e Core i5-14600K

In vista del lancio su vasta scala, Intel ha annunciato i suoi processori desktop Core di quattordicesima generazione. Con il nome in codice Raptor Lake Refresh, questi nuovi chip sono basati sull’attuale silicio Raptor Lake di Intel, utilizzato nei chip di tredicesima generazione. Intel ha apportato ulteriori perfezionamenti nella produzione e nel binning per ottenere migliori prestazioni. Per la seconda iterazione di Raptor Lake, Intel sta anche conservando i prezzi dei processori Core i9, i7 e i5. I costi infatti si allineano a quelli annunciati durante il lancio della serie Core di tredicesima generazione di Intel lo scorso anno.

Processore desktop Core i9-14900K

A guidare la nuova gamma c’è l’ultimo processore desktop di punta di Intel, il Core i9-14900K. Può raggiungere una frequenza turbo massima di 6 GHz. In realtà si tratta del secondo chip Intel Raptor Lake a raggiungere questa velocità di clock, dopo l’edizione speciale Core i9-13900KS. Ma mentre quel chip era in edizione limitata, il Core i9-14900K è il primo processore Intel prodotto in serie in grado di raggiungere i 6 GHz.

Non solo. L’i9-14900K utilizza la stessa configurazione core della CPU dei precedenti chip Core i9-13900K. Dispone di 8 core Raptor Cove performance (P) e 16 core di efficienza basati su Gracemont (E). In totale, ci sono 24 core CPU in grado di eseguire su 32 thread.

Intel Core i7-14700K

Passando ai prodotti meno potenti, forse il più interessante dei chip annunciati oggi è il nuovo chip i7-tier, il Core i7-14700K. La decisione di Intel di rafforzare il numero di core del suo Core i7 è degna di nota. Infatti, l’i7-14700K ora vanta 12 E-core e 8 P-core.

Si tratta di 4 E-core in più rispetto al suo predecessore di tredicesima generazione e solo 4 dietro l’ammiraglia i9. Con frequenze di clock di base che rispecchiano il Core i7-13700K della generazione precedente, questi processori mirano ad aggiungere una gamma extra di funzionalità multitasking.

Intel Core i5-14500K

A completare la collezione Intel Core di quattordicesima generazione, il colosso ha annunciato anche la serie i5. Non è cambiato molto tra l’ultimo Core i5-14600K e il Core i5-13600K. Le uniche differenze riguardano le frequenze turbo E-core, con un aumento di 100 MHz nella nuova versione. Entrambe le famiglie condividono la stessa configurazione 6P+8E (20T), P-core turbo da 5,3 GHz e frequenze base P-core da 3,5 GHz.

Differenze tra serie Core di Intel

I processori delle serie Core Intel di quattordicesima e tredicesima generazione riproducono essenzialmente gli stessi chip ma con frequenze leggermente più veloci. Per questa ragione, Intel non ha apportato modifiche all’architettura core sottostante. Ha incluso, però, una nuova funzionalità di overclocking per gli utenti che desiderano overcloccare i propri processori Core i9 di quattordicesima generazione.

Si tratta di quello che è stato soprannominato “AI Assist”, che migliora le prestazioni attraverso il suo software di overclocking Extreme Tuning Utility (XTU). Sfruttando l’intelligenza artificiale per fornire agli utenti migliori opzioni per le impostazioni di overclocking fuori dalle tradizionali tabelle di ricerca, AI Assist di Intel va decisamente oltre.

Insomma, mentre nasce SGE di Google e l’AI generativa fa passi da gigante, Intel non resta a guardare, affermando che la propria intelligenza artificiale interna viene costantemente addestrata. Utilizza infatti sistemi con vari componenti come memoria, schede madri e configurazioni di raffreddamento per addestrare il modello di IA. Il tutto, per offrire agli utenti le impostazioni di overclocking automatico più complete finora esistenti.

Naturalmente, bisogna dire che l’overclocking, di fatto, invalida la garanzia di Intel; gli utenti, dunque, utilizzerebbero questa funzionalità a proprio rischio.

Intel vanta prestazioni di gioco migliori fino al 23% con i test interni rispetto alla serie Core di dodicesima generazione di Intel (Alder Lake). Si tratta della prima piattaforma a portare l’architettura core ibrida nella linea di desktop Intel. Va notato che Intel non ha confrontato le prestazioni direttamente con quelle della tredicesima generazione (Raptor Lake). Ciò è avvenuto probabilmente a causa delle strette somiglianze condivise da entrambe le famiglie: stessi core e stessa architettura; solo frequenze leggermente più veloci pronte all’uso.

Cosa cambia nei chip Intel

I chip Intel di quattordicesima generazione sono progettati per le schede madri preesistenti delle serie 600 e 700, che utilizzano il socket LGA 1700. I fornitori di schede madri hanno già iniziato ad aggiornare le loro offerte Z790 con funzionalità più moderne, come Wi-Fi 7 e Bluetooth 5.4. Sempre che i produttori di schede madri decidano di integrarle nei loro modelli Z790 aggiornati.

a compatibilità ufficiale della memoria rimane la stessa della tredicesima generazione, supportando la memoria DDR5-5600 e DDR4-3200. Anche se gli overclocker potrebbero trovare i chip con il bin più alto più capaci di prima, Intel che prende in giro velocità oltre DDR5-8000 per i loro chip migliori.

La famiglia di processori desktop Intel Core di quattordicesima generazione (K e KF) è stata lanciata il 17 ottobre. Sono quindi già disponibili presso rivenditori e integratori di sistema. Dal punto di vista dei prezzi, il Core i9-14900K di punta costa $ 589. Il Core i7-14700K sarà reso disponibile per $ 409 e il più conveniente Core i5-14600K per $ 319.

Un articolo di Alberto Fogliani pubblicato il 17/10/2023 e modificato l'ultima volta il 17/10/2023

Alberto Fogliani

Grande appassionato di calcio e sport in generale, Alberto è sempre alla ricerca di notizie coinvolgenti e riesce a creare i contenuti più popolari con uno stile inconfondibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hiubert ADV Partita IVA: IT03031480803