Ucciso nella notte il cane eroe di Amatrice. Addio, coraggioso Kaos

E’ stato ucciso dagli umani; gli stessi umani che aveva aiutato mettendo a rischio la sua vita dopo il terremoto del 24 agosto 2016 ad Amatrice. L’ennesima vittima della crudeltà umana è Kaos, il pastore tedesco meglio noto come il cane eroe di Amatrice; quello che ha fornito un supporto fondamentale nei soccorsi delle persone scomparse e ancora sotto le macerie dopo il terribile sisma di 6 gradi avvenuto due anni fa.

“Hanno ucciso il cane eroe di Amatrice, Norcia, e Campotosto. Kaos salvava gli umani, gli stessi umani che lo hanno avvelenato”. Con queste parole è stata annunciata la tragedia da Rinaldo Sidoli,  il responsabile della comunicazione della onlus Animalisti Italiani presieduta da Walter Caporale.

Kaos, cane eroe di Amatrice, morto avvelenato

Ad aver rinvenuto il corpo del pastore tedesco è stato proprio il suo amato proprietario e istruttore, Fabiano EttoreKaos, oltre ad aver aiutato nell ritrovamento di molte persone, è stato a dir poco determinante nel caso di un uomo di Roio di cui si erano perse le tracce da diversi giorni.

L’istruttore e proprietario di Kaos ha dichiarato in lacrime che non comprende come una persona possa commettere un atto così orribile. Ha poi aggiunto che “era vivo almeno fino alle due del mattino, perché a quell’ora l’ho sentito abbaiare”.

L’istruttore cinofilo stabilirà in giornata se denunciare o meno l’accaduto. Al momento non ha ancora preso consapevolezza della tragedia; tanto da lasciare aperta la porta di casa da cui Kaos era solito entrare ed uscire liberamente durante il giorno.

Intanto Sidoli lancia una proposta proprio in occasione di quello che è successo. È arrivato il momento, dice, di “spingere il mondo politico a lavorare in maniera trasversale su una nuova proposta di legge che preveda pene più severe per chi maltratta e uccide gli animali. Non si devono più verificare casi come questo”.

La speranza è che davvero non accada più nulla di simile, ma non deve restare una speranza. Questo gesto terribile contro il cane eroe di Amatrice deve trasformarsi in qualcosa di concreto per evitare che casi come quello di Kaos si ripetano.

Leggi anche:

Un articolo di Flora Pierattini pubblicato il 29/07/2018 e modificato l'ultima volta il 29/07/2018

Flora Pierattini

È l’anima social della redazione. Appassionata di salute e benessere, gestisce un blog che esplora mode e tendenze del mondo femminile. Ha spiccate competenze nel campo del social marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.