Categorie: Intrattenimento

Sara Affi Fella Instagram: gli sponsor la lasciano, chiude il profilo

Non c’è che dire: l’ex tronista Sara Affi Fella in questi giorni si trova nel pieno di una vera e propria bufera mediatica. La scorrettezza commessa durante il programma Uomini e Donne certamente non è passata inosservata e anzi sta diventando sempre più pesante. Tanto da incidere sul profilo di Sara Affi Fella Instagram, sotto l’occhio implacabile del popolo social che prima l’ha tanto sostenuta.

Ricordiamo che la ragazza avrebbe approfittato dell’occasione datale dal programma Uomini e Donne nonostante fosse ancora impegnata sentimentalmente con Nicola Panico. Questo in barba alle regole della trasmissione e prima ancora alla correttezza e alla linearità del comportamento che ogni contesto richiede.

E il tutto per trarre profitto attraverso i social network; certamente, Sara Affi Fella ha acquisito una gran notorietà e pubblico attraverso Instagram grazie ai follower e alle richieste di collaborazione di vari marchi.

Ma cosa è successo al profilo di Sara Affi Fella Instagram?

A seguito della vicenda, oltre ai vari insulti ricevuti è iniziata una vera gara al defollow: la ragazza ha iniziato a perdere follower a vista d’occhio e si è trovata a doversi quasi giustificare attraverso una storia Instagram. Qui Sara Affi Fella ha tenuto a precisare che la sua famiglia non avesse nulla a che fare con la vicenda ai danni di Maria De Filippi e di coloro che seguono il programma Uomini e Donne.

Ad un certo punto Sara Affi Fella ha tagliato tutti i fili rispondendo agli haters con un gesto incredibile, vale a dire eliminando totalmente il suo profilo Instagram.

Ma perché lo avrebbe fatto? Una prima ipotesi sembrerebbe quella di sfuggire alla bufera. Ma a ben vedere le ragioni sono state ben più profonde e .. motivate.

Sara Affi Fella Instagram scaricata dagli sponsor

Sembra infatti che i brand che avevano scelto il profilo di Sara Affi Fella Instagram per essere sponsorizzati si siano scusati e dissociati. Sara infatti non rispecchia i principi morali degli sponsor. In questo senso, primo tra tutti il marchio di abbigliamento Pavidas si è così espresso: “Pavidas si dissocia commercialmente dall’immagine di Sara Affi Fella perché non sposa i principi morali della nostra azienda”.

Stesso discorso per Garnier e Doni preziosi, che hanno preso le distanze dal gesto piuttosto meschino e codardo della ex tronista.

La stessa agenzia “Steve&More consulting” si è dissociata totalmente dall’obiettivo della ragazza. Ha precisato di essere all’oscuro di ciò che ha fatto Sara e di non essere mai stata al corrente di ciò che era stato architettato.

Insomma, l’mmagine di Sara Affi Fella Instagram è stata scaricata non solo dagli sponsor ma dalla stessa agenzia che le aveva dato così tante opportunità. E la storia non è ancora finita; nei prossimi giorni assisteremo, durante una puntata di Uomini e Donne, al racconto dal punto di vista di Nicola Panico. Secondo noi, ne vedremo ancora delle belle!

Cosa pensate di queta vicenda? Lasciate un commento!

Leggi anche:

Un articolo di Francesca Varriale pubblicato il 25/09/2018 e modificato l'ultima volta il 25/09/2018
Condividi
Francesca Varriale

Giovanissima studentessa della Facoltà di Giurisprudenza, da sempre coltiva una grande passione per il Gossip. È costantemente aggiornata sulle vicende dei personaggi televisivi e dei VIP dell’intero mondo Web. Ha un forte seguito su Instagram, dove gestisce una rubrica che si occupa dei problemi di cuore dei ragazzi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked*

Articoli recenti

Dario Musso torna a casa, ma l’Italia resta imbavagliata

Avete sentito parlare di Dario Musso? No, con tutta probabilità. Tranne poche, pochissime eccezioni la…

11 mesi fa

Coronavirus: scoperto il farmaco che blocca l’infezione SARS-CoV-2

Scoperto il primo farmaco per bloccare il Coronavirus. La notizia è di poche ore fa…

1 anno fa

L’Italia chiude tutto: Conte dispone il lockdown totale delle attività

In piena emergenza Coronavirus, con l'intera Italia fortemente preoccupata per il rapidissimo propagarsi dei contagi,…

1 anno fa

Coronavirus, ceppo italiano diverso da Cina. D’Anna: “virus domestico, poco più che un’influenza”

Dopo l'incalzante susseguirsi di notizie sul Coronavirus arriva forse un po' di chiarezza. Chi parla…

1 anno fa

Coronavirus, è psicosi: assalto ai supermercati, ressa per le scorte e disinfettanti alle stelle

Era solo questione di tempo: la psicosi da Coronavirus si estende a macchia d'olio e…

1 anno fa

Allarme Coronavirus: arrivano le norme per evitare il contagio dopo i decessi in Italia

Le nostre bacheche social sono ormai invase di argomenti che parlano di “allarme coronavirus”, nome…

1 anno fa