Categorie: News Italia

Manuela Bailo, l’amante confessa il delitto e fa ritrovare il corpo

Manuela Bailo, la donna bresciana di 35 anni scomparsa lo scorso 29 luglio, non è purtroppo ancora in vita e a darne conferma è il suo amante che ha confessato il delitto. Si tratta di Fabrizio Pasini, quarantottenne bresciano nonché sindacalista Uil e collega della Bailo, che ha consentito anche di ritrovare il corpo della giovane dopo aver confessato il delitto.

Pasini ha portato gli inquirenti non soltanto sul luogo in cui ha sepolto il corpo ma anche dove avevano lasciato la macchina, la sera del 28 luglio a Brescia, dopo essersi incontrati. L’uomo adesso è in stato di fermo e si attendono ulteriori informazioni sul movente e sulla storia.

Il litigio sarebbe avvenuto la stessa sera in cui Manuela Bailo è scomparsa; a testimoniarlo sarebbe un ematoma sulla costola dell’omicida, il quale aveva raccontato di essere caduto in casa inciampando su un tappeto. Secondo la ricostruzione dei fatti, invece, il livido sarebbe stato uno dei segnali di una furiosa litigata con la donna.

Manuela Bailo scomparsa, Fabrizio Pasini confessa

Il procuratore capo di Brescia, Tommaso Buonanno, ha rilasciato delle dichiarazioni che aiutano a comprendere il futuro svolgimento delle cose. “Le indagini non sono ancora chiuse; per ora ha confessato, ma non ha ancora fornito tutti gli elementi necessari per ricostruire anche le motivazioni di questo gesto”.

Per arrivare alla conclusione delle indagini ci si avvarrà anche di “elementi tecnici”. Per quello che è stato finora compiuto si è elogiato l’encomiabile lavoro dei Carabinieri. L’uomo ha trovato proprio le forze dell’ordine ad aspettarlo davanti casa; dopo aver commesso il delitto infatti Fabrizio Pasini era partito con moglie e figlie per la Sardegna, dove ha trascorso due settimane di vacanza.

Al Giornale di Brescia, l’amante di Manuela aveva rilasciato un’intervista negando ogni tipo di coinvolgimento nella sua scomparsa. L’uomo avava raccontato anche la vicenda del tappeto, negando quindi anche di aver litigato con la donna.

Si attendono anche le indagini sul corpo, sotterrato nel giardino di una cascina ad Azzanello, nel Cremonese. La famiglia della giovane non si è ancora espressa a riguardo, e probabilmente non saranno rilasciate dichiarazioni di alcun tipo. Del resto, la vicenda lascia tutti senza parole.

Leggi anche:

Un articolo di Patrizia Vardaro pubblicato il 20/08/2018 e modificato l'ultima volta il 20/08/2018
Condividi
Patrizia Vardaro

Cultrice di salute e benessere, è particolarmente attenta al mondo delle mamme e dell’infanzia. Cura anche una rubrica dedicata alle neo-mamme e alle donne in dolce attesa. Ha una grande passione per l’oroscopo e il mondo dell’astrologia.

Articoli recenti

Dario Musso torna a casa, ma l’Italia resta imbavagliata

Avete sentito parlare di Dario Musso? No, con tutta probabilità. Tranne poche, pochissime eccezioni la…

2 mesi fa

Coronavirus: scoperto il farmaco che blocca l’infezione SARS-CoV-2

Scoperto il primo farmaco per bloccare il Coronavirus. La notizia è di poche ore fa…

4 mesi fa

L’Italia chiude tutto: Conte dispone il lockdown totale delle attività

In piena emergenza Coronavirus, con l'intera Italia fortemente preoccupata per il rapidissimo propagarsi dei contagi,…

4 mesi fa

Coronavirus, ceppo italiano diverso da Cina. D’Anna: “virus domestico, poco più che un’influenza”

Dopo l'incalzante susseguirsi di notizie sul Coronavirus arriva forse un po' di chiarezza. Chi parla…

4 mesi fa

Coronavirus, è psicosi: assalto ai supermercati, ressa per le scorte e disinfettanti alle stelle

Era solo questione di tempo: la psicosi da Coronavirus si estende a macchia d'olio e…

5 mesi fa

Allarme Coronavirus: arrivano le norme per evitare il contagio dopo i decessi in Italia

Le nostre bacheche social sono ormai invase di argomenti che parlano di “allarme coronavirus”, nome…

5 mesi fa