Categorie: Amore e dintorni

Le persone destinate a stare insieme si ritroveranno…

Esistono persone che fanno parte del nostro destino. Persone che non vediamo da diversi anni, da mesi, da giorni ma che finiscono sempre per tornare sul nostro cammino, in un modo o nell’altro. Parte tutto da un augurio per le festività, da un incontro casuale, da un trasferimento: vi è mai capitato di pensare che la vostra vita possa essere indissolubilmente legata ad un’altra persona, proprio perché pur non cercandola sono tanti i piacevoli incontri che avvengono spontaneamente?

Può capitarci e sembrarci incredibile. Possiamo parlare di destino, di coincidenze o possiamo attribuire questi incontri che sembrano casuali al volere dell’altra persona; una persona che magari, a nostra insaputa, fa di tutto per entrare in contatto con noi in qualche modo.

La leggenda del filo rosso

Esiste una leggenda bellissima che in alcune culture, come quella orientale, esiste da sempre; una leggenda che si è diffusa soprattutto nell’ultimo periodo che riguarda proprio l’esistenza di queste anime unite. Sono anime non necessariamente affini dal punto di vista caratteriale, ma che sono unite da un filo rosso invisibile che non si spezzerà mai, sin dal momento della propria nascita.

La leggenda del filo rosso non è solo una bella storia. La persona alla quale siamo uniti può essere dall’altra parte del mondo, parlare un’altra lingua ed appartenere ad un’altra religione, o deve ancora nascere.

“Quando qualcuno è nel tuo cuore, non se ne va mai completamente. Può tornare anche nel momento più inopportuno”.

Il vero amore non passa con il tempo, e l’amore non può essere considerato soltanto quello tra due persone che si sono innamorate, che sognano un matrimonio o dei figli.

Questo tipo d’amore, di legame indissolubile, può essere anche un’amicizia, un legame di parentela, o qualcos’altro che abbia legami molto stretti con l’affetto.

E se vi rincontrate, non lasciatevi più: è inutile opporsi alle vostre affinità, perché tanto se è già successo una volta, vi capiterà di trovarvi di nuovo, e poi ancora e ancora per l’ennesima volta. Anche se non lo vorrete.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social!

Leggi anche:

Un articolo di Flora Pierattini pubblicato il 28/03/2018 e modificato l'ultima volta il 28/06/2018
Condividi
Flora Pierattini

È l’anima social della redazione. Appassionata di salute e benessere, gestisce un blog che esplora mode e tendenze del mondo femminile. Ha spiccate competenze nel campo del social marketing.

Pubblicato da
Flora Pierattini

Articoli recenti

Dario Musso torna a casa, ma l’Italia resta imbavagliata

Avete sentito parlare di Dario Musso? No, con tutta probabilità. Tranne poche, pochissime eccezioni la…

7 mesi fa

Coronavirus: scoperto il farmaco che blocca l’infezione SARS-CoV-2

Scoperto il primo farmaco per bloccare il Coronavirus. La notizia è di poche ore fa…

9 mesi fa

L’Italia chiude tutto: Conte dispone il lockdown totale delle attività

In piena emergenza Coronavirus, con l'intera Italia fortemente preoccupata per il rapidissimo propagarsi dei contagi,…

9 mesi fa

Coronavirus, ceppo italiano diverso da Cina. D’Anna: “virus domestico, poco più che un’influenza”

Dopo l'incalzante susseguirsi di notizie sul Coronavirus arriva forse un po' di chiarezza. Chi parla…

9 mesi fa

Coronavirus, è psicosi: assalto ai supermercati, ressa per le scorte e disinfettanti alle stelle

Era solo questione di tempo: la psicosi da Coronavirus si estende a macchia d'olio e…

9 mesi fa

Allarme Coronavirus: arrivano le norme per evitare il contagio dopo i decessi in Italia

Le nostre bacheche social sono ormai invase di argomenti che parlano di “allarme coronavirus”, nome…

9 mesi fa