Categorie: Intrattenimento

Jane Alexander risponde agli haters: perché siete così cattivi?

L’attrice e presentatrice Jane Alexander, più conosciuta per aver interpretato eccellentemente il personaggio di Lucrezia Van Necker in Elisa di Rivombrosa, quest’anno ha deciso di partecipare alla terza edizione del Grande Fratello vip, per farsi conoscere dal pubblico italiano per com’è realmente.

Non tutto, però, è andato secondo i suoi piani. Infatti Jane è entrata nella casa da fidanzata, dichiarandolo più volte; ma durante il suo percorso l’attrice ha conosciuto Elia Fongaro, con cui  c’èstato da subito un colpo di fulmine. I due inizialmente sembravano soltanto amici; con il tempo però, la stessa Jane ha sentito l’esigenza di mostrare che tra i due stava nascendo qualcosa di più.

Ma questa relazione non è piaciuta a tutti. Qualcuno ha pensato addirittura che in realtà la loro fosse semplicemente una tattica per farsi notare di più. E come spesso accade in casi come questo, su Instagram si sono subito scatenati i commenti degli haters.

Jane Alexander: una lezione non guasta

Tra le persone che hanno commentato le foto di Elia Fongaro e Jane Alexander troviamo non solo chi sostiene la coppia, ma anche chi proprio non riesce a sopportare l’idea che i due siano finalmente felici al di fuori della casa del Grande Fratello e lontani dalle telecamere.

Così è stata proprio Jane Alexander a rispondere a queste critiche così acide. Sul proprio profilo instagram Jane ha scritto: “Voglio chiedervi una cosa, siete tante soprattutto donne a scrivermi cose orrende, con una cattiveria inaudita, mirando a ferirmi, a farmi veramente male. I miei amici mi consigliano di smettere di leggervi, ma così perderei anche tutti i messaggi belli che ricevo, e non voglio”.

Poi ha continuato: “Ma mi chiedo: perché lo fate? Perché da donne la vostra indole non è di lasciarmi vivere la mia vita o al massimo di esprimere opinioni costruttive? Siete durissime, a volte su cose irreali, non vere, ed io penso che se siete giovani, vivrete malissimo, ma veramente male, il passare degli anni sul vostro corpo. E se invece siete già un pochino più avanti, come me, dovreste sapere che la solidarietà femminile è la nostra forza, e che così non andremo da nessuna parte”.

Infine ha aggiunto: “Io amo le donne, ho tante amiche donne e capita a tutte di criticarci, ci sta, Ma mai diremmo cose così cattive. I social vi danno la possibilità di essere orribili con chi volete, sta a voi decidere se esserlo oppure no, essere civili, gentili ed educate è un vostro diritto, esercitatelo”.

Che dire? Condividiamo il pensiero di Jane Alexander in pieno. Chissà che le sue parole non facciano cambiare il modo di fare di qualcuno? Sicuramente può essere una lezione per molti.

Leggi anche:

Un articolo di Flora Pierattini pubblicato il 17/12/2018 e modificato l'ultima volta il 17/12/2018
Condividi
Flora Pierattini

È l’anima social della redazione. Appassionata di salute e benessere, gestisce un blog che esplora mode e tendenze del mondo femminile. Ha spiccate competenze nel campo del social marketing.

Articoli recenti

Dario Musso torna a casa, ma l’Italia resta imbavagliata

Avete sentito parlare di Dario Musso? No, con tutta probabilità. Tranne poche, pochissime eccezioni la…

3 mesi fa

Coronavirus: scoperto il farmaco che blocca l’infezione SARS-CoV-2

Scoperto il primo farmaco per bloccare il Coronavirus. La notizia è di poche ore fa…

5 mesi fa

L’Italia chiude tutto: Conte dispone il lockdown totale delle attività

In piena emergenza Coronavirus, con l'intera Italia fortemente preoccupata per il rapidissimo propagarsi dei contagi,…

5 mesi fa

Coronavirus, ceppo italiano diverso da Cina. D’Anna: “virus domestico, poco più che un’influenza”

Dopo l'incalzante susseguirsi di notizie sul Coronavirus arriva forse un po' di chiarezza. Chi parla…

5 mesi fa

Coronavirus, è psicosi: assalto ai supermercati, ressa per le scorte e disinfettanti alle stelle

Era solo questione di tempo: la psicosi da Coronavirus si estende a macchia d'olio e…

6 mesi fa

Allarme Coronavirus: arrivano le norme per evitare il contagio dopo i decessi in Italia

Le nostre bacheche social sono ormai invase di argomenti che parlano di “allarme coronavirus”, nome…

6 mesi fa