Il mondo di Patty: dilagano le accuse di molestie ad un attore

Qualche giorno fa è scoppiato un caso che nessuno si aspettava. Alcuni attori de “Il mondo di Patty”, la serie tv adolescenziale trasmessa su Disney Channel dal 2007 al 2009, hanno raccontato retroscena sconvolgenti.

La denuncia che più ha alzato un polverone è stata quella di Thelma Fardin, attrice che all’epoca interpretava Giusy nella serie tv. La ragazza ha raccontato che nel 2009, quando aveva appena 16 anni, è stata costretta a subire violenze dall’attore Juan Darthes, che allora interpretava Leandro (padre nascosto di Patty, la protagonista).

Thelma ha raccontato che il tutto è accaduto mentre il cast era in un tour nel Sudamerica. L’uomo avrebbe abusato di lei contro ogni suo consenso e, nonostante la ragazza cercasse di fermare l’atto, l’avrebbe ignorata totalmente continuando.

Tra le altre persone coinvolte in questo caso troviamo anche Calu Rivero, che all’epoca interpretava Emma nella stessa serie tv.  Calu Rivero aveva denunziato il fatto già da qualche anno, ma nessuno l’aveva creduta. Ora però il movimento si è esteso e molte altre attrici e attori hanno deciso di camminare al loro fianco.

Le parole di Thelma Fardin

Thelma Fardin sul suo Instagram ha detto: “Per nove anni ho cercato di cancellare quello che era successo per andare avanti, ma quando pochi mesi fa ho sentito un’altra ragazza accusare la stessa persona, è stato come ricevere uno schiaffo”.

Poi ha continuato: “Nel 2009 ero in tour con il cast completo del Mondo di Patty, un grande successo tra i bambini. Avevo 16 anni, ero solo una ragazzina, l’unico attore adulto che era con noi ne aveva 45. Ora posso parlare, perché anche qualcun altro lo ha fatto”.

In molti si sono uniti alle due attrici. In particolar modo, ha parlato anche l’attore che interpretava, sempre nella stessa serie tv, Felipe. Rodrigo Velilla ha cercato di far aprire gli occhi a chi pensa che solo le donne siano tristi protagoniste di abusi di un certo tipo. 

Anche Rodrigo ha rivelato di aver subito molestie. Nel suo caso non si è trattato della stessa pesona, ma di un importante produttore cinematografico che approfittò di lui sperando cedesse per lavorare ad una nuova serie tv.

Che dire? Il resoconto ascoltato non è dei più confortanti. Ci auguriamo solo che aver rotto la barriera del silenzio aiuti tanti altri ad uscire allo scoperto. E chissà che i colpevoli non vengano finalmente puniti?

Leggi anche: 

Un articolo di Patrizia Vardaro pubblicato il 19/12/2018 e modificato l'ultima volta il 19/12/2018

Patrizia Vardaro

Cultrice di salute e benessere, è particolarmente attenta al mondo delle mamme e dell’infanzia. Cura anche una rubrica dedicata alle neo-mamme e alle donne in dolce attesa. Ha una grande passione per l’oroscopo e il mondo dell’astrologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto !!