Il magistrato Angelo Giorgianni si dimette per dire no al Green Pass: la libertà è troppo importante

Nella manifestazione contro il Green Pass in piazza San Giovanni a Roma il 9 Ottobre c’era anche Angelo Giorgianni, magistrato in servizio ed ex sottosegretario al Ministero dell’Interno.

Lo scorso 9 ottobre è sceso in piazza a manifestare contro il Green Pass, per “onorare il popolo sovrano”. Durissime le sue parole: “Oggi il popolo italiano ha dato il preavviso di sfratto a coloro che occupano abusivamente i palazzi del potere. Oggi il popolo sovrano reclama giustizia per i morti che hanno causato, per le privazioni, per i nostri figli, per la nostra sofferenza. E noi per loro vogliamo un processo, una nuova Norimberga”.

Recentemente Giorgianni aveva pubblicato un libro, “Strage di Stato: Le verità nascoste del Covid-19”. Il libro aveva già suscitato polemiche, anche per l’autorevole prefazione scritta dal collega Nicola Gratteri.

Chi è il giudice Angelo Giorgianni

Magistrato Presidente presso la Corte d’Appello di Messina, Angelo Giorgianni è in magistratura dal 1977. Ha operato nelle procure di Caltagirone e Reggio Calabria, per fare ritorno a Messina dove ha esercitato la funzione di Sostituto Procuratore della Repubblica. Eletto per Rinnovamento Italiano nel 1996, Giorgianni è divenuto sottosegretario dell’Interno del Governo Prodi nel 1996, da cui si è dimesso nel 1998.

Rientrato in magistratura nel 2001, Giorgianni è diventato Presidente di Sezione presso la Corte di Appello di Messina ed oggi ricopre anche il ruolo di Presidente della Commissione Tributaria Regionale. Nel 2010 è stato uno dei tre presidenti nominati da Angelo Alfano dell’Organismo Indipendente di Valutazione, chiamato a valutare i dirigenti del Ministero della Giustizia.

Insomma, un curriculum di tutto rispetto quello del giudice che oggi passa ai “disonori” della cronaca ufficiale per aver inneggiato alla libertà in piazza San Giovanni lo scorso 9 ottobre. In quella sede il magistrato ha sottolineato la propria posizione, affermando che qualora ci fosse da scegliere tra il Popolo sovrano e la Toga, lascerebbe quest’ultima.

Cosa che ha fatto veramente. Per la sua scelta di esprimere liberamente le proprie idee sulla situazione in cui versa l’Italia del Green Pass, Giorgianni ha appena rassegnato le proprie dimissioni dalla magistratura. “Mi posso permettere il lusso di farlo e non voglio essere condizionato in questo momento, ma voglio essere libero di poter esprimere liberamente le mie opinioni”.

Il dott. Giorgianni contesta la definizione di no-vax e sottolinea di essere a favore della libertà di scegliere se vaccinarsi o meno. E dice No al Green Pass. “Ho fatto i precedenti vaccini, ma questo no. C’è stata troppa fretta, ingiustificata dal fatto che ci sono le cure precoci, come ho più volte segnalato”.

Le ragioni delle dimissioni

Nell’intervista resa oggi Angelo Giorgianni ha spiegato le ragioni delle proprie dimissioni. La battaglia è troppo importante, ha detto, “perché c’è chi vuole limitare la nostra libertà di pensiero e imporre una propria visione”. Proprio in nome della libertà il magistrato afferma di aver deciso di lasciare la toga. “Non potevo restare magistrato perché voglio poter parlare liberamente contro questa parte anche dello Stato che ci vuole imporre le proprie idee. Io sono una persona di parola, avevo detto che mi sarei dimesso e l’ho fatto”.

Giorgianni ha infine condannato con fermezza le vicende accadute durante la manifestazione, ma chiede controlli e provvedimenti anche contro la violenza ingiustificata delle forze dell’ordine. Spero sia fatta chiarezza – ha detto il magistrato – perché la maggior parte delle persone voleva fare una protesta pacifica”.

Si capirà nei prossimi giorni quali sviluppi assumerà la vicenda; le dimissioni forse non saranno immediate, ma l’esempio del magistrato farà rumore.

Un articolo di Alice Borghesini pubblicato il 12/10/2021 e modificato l'ultima volta il 13/10/2021

Alice Borghesini

Neolaureata in Giurisprudenza, da sempre coltiva una grande passione per il Gossip. È costantemente aggiornata sulle vicende dei personaggi televisivi e dei VIP dell’intero mondo Web. Ha un forte seguito su Instagram, dove gestisce una pagina di moda e makeup per ragazze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.