Categorie: Tecnologia

Inaugurato il nuovo Apple Store di Milano: folla dalla notte precedente

Una scena paragonabile a quelle che si possono vedere allo stadio: centinaia di appassionati si sono raggruppati ieri davanti al nuovissimo Apple Store di Milano in piazza del Liberty, per attendere la grande apertura avvenuta poi alle 17,00. Decine di persone, provenienti sia dall’Italia che dall’estero, si sono addirittura accampate, passando anche la notte, davanti alla “Mela” di Cupertino; altri invece hanno preferito presentarsi all’alba e passare ore ed ore sotto il sole.

Il pubblico dellevento era formato principalmente da uomini e ragazzi, tutti in attesa della grande apertura. Forse nessuno di loro, come è stato in seguito riportato, aveva intenzione di acquistare nuovi prodotti o entrare nel negozio; semplicemente i più erano intenzionati a scattare selfie e foto varie davanti all’Apple Store di Milano, allo scopo forse di esibirle o di conservarle come ricordo di un giorno a dir poco memorabile.

Nuovo Apple Store di Milano tra follia e sobrietà

E pensare che alla fine l’evento dell’apertura non era stato più di tanto pubblicizzato; o almeno, passando davanti alla piazza non se ne sarebbe accorto nessuno. Nessun avviso e nessun cartello; soltanto la mela Apple che troneggiava davanti ad un negozio non ancora aperto.

Questa enorme fila è stata definita come una sorta di “follia collettiva”. Nulla a che vedere con la sobrietà del design degli interni: arredi bianchi e beige, prodotti ordinati in modo minimalista lungo tavoli e pareti, schermi interattivi e otto alberi ai lati, per accogliere coloro che entrano nel negozio.

Questa nuova sede Apple Store darà lavoro a 230 persone; in gran parte però si tratta di persone che già lavoravano. Molti di loro, come dichiarato ad un’intervista al Corriere della Sera, desiderano esclusivamente realizzare il sogno di lavorare alla cosiddetta Mela di Cupertino.

La festa quindi è finita? No, è appena cominciata, e a pochi metri da questo nuovo negozio aprirà, il 6 settembre, Starbucks. Si tratta del suo primo punto vendita in Italia. Milano è di nuovo pronta alla grande festa…

Leggi anche:

Un articolo di Umberto Saffioti pubblicato il 27/07/2018 e modificato l'ultima volta il 27/07/2018
Condividi
Umberto Saffioti

Articoli recenti

Dario Musso torna a casa, ma l’Italia resta imbavagliata

Avete sentito parlare di Dario Musso? No, con tutta probabilità. Tranne poche, pochissime eccezioni la…

3 mesi fa

Coronavirus: scoperto il farmaco che blocca l’infezione SARS-CoV-2

Scoperto il primo farmaco per bloccare il Coronavirus. La notizia è di poche ore fa…

5 mesi fa

L’Italia chiude tutto: Conte dispone il lockdown totale delle attività

In piena emergenza Coronavirus, con l'intera Italia fortemente preoccupata per il rapidissimo propagarsi dei contagi,…

5 mesi fa

Coronavirus, ceppo italiano diverso da Cina. D’Anna: “virus domestico, poco più che un’influenza”

Dopo l'incalzante susseguirsi di notizie sul Coronavirus arriva forse un po' di chiarezza. Chi parla…

5 mesi fa

Coronavirus, è psicosi: assalto ai supermercati, ressa per le scorte e disinfettanti alle stelle

Era solo questione di tempo: la psicosi da Coronavirus si estende a macchia d'olio e…

5 mesi fa

Allarme Coronavirus: arrivano le norme per evitare il contagio dopo i decessi in Italia

Le nostre bacheche social sono ormai invase di argomenti che parlano di “allarme coronavirus”, nome…

5 mesi fa