Anne Heche è cerebralmente morta e non sopravvivrà: l’annuncio shock della famiglia

timfibra

A seguito in un incidente stradale Anne Heche è stata ricoverata in ospedale in condizioni critiche. Ricordiamo che la donna ha riportato gravi ustioni dopo che la sua Mini Cooper blu si è schiantata contro una casa nel quartiere Mar Vista di Los Angeles venerdì scorso. Le sue condizioni sono progressivamente peggiorate, ma ora la situazione sembra essere precipitata.

L’attrice infatti ha subito una grave lesione cerebrale e non ha possibilità di sopravvivere. Nel frattempo, infatti, è intervenuta la morte cerebrale di Anne Heche è la donna rimane tenuta in vita per determinare se i suoi organi sono vitali.

fingerfood

Sono queste le drammatiche dichiarazioni rilasciate dalla famiglia dell’attrice vincitrice di un Emmy. “Purtroppo, a causa del suo incidente, Anne Heche ha subito una grave lesione cerebrale anossica e rimane in coma, in condizioni critiche. Non ci si aspetta che sopravviva”, si legge nella dichiarazione.

Da qui, la scelta di tenere la donna in vita per verificare la possibilità di donare i suoi organi. “È stata a lungo una sua scelta di donare i suoi organi e viene tenuta in vita per determinare se alcuni sono vitali”. Una volta affrontato questo aspetto, si procederà a staccare le macchine che la tengono in vita.

ricette-veloci

La dichiarazione continua esprimendo gratitudine per il sostegno e la cura mostrati per l’attrice Heche, 53 anni, all’indomani del devastante incidente automobilistico del 5 agosto. “Vogliamo ringraziare tutti per i loro gentili auguri e le preghiere per la guarigione di Anne e ringraziare il personale dedicato e le meravigliose infermiere che si sono prese cura di Anne al Grossman Burn Center presso l’ospedale di West Hills”.

Anne Heche è cerebralmente morta: staccheranno le macchine

Per quanto riguarda la sua eredità, il rappresentante della famiglia ha continuato: “Anne aveva un cuore enorme e ha toccato tutti quelli che ha incontrato con il suo spirito generoso”. E ancora: “Più che il suo straordinario talento, ha visto diffondere gentilezza e gioia come il lavoro della sua vita, specialmente muovere l’ago per accettare chi ami. Sarà ricordata per la sua coraggiosa onestà e la sua mancanza sarà profondamente sentita per la sua luce”.

Anne Heche è “incosciente” e in “condizioni critiche”. Nei sei giorni trascorsi dallo schianto, l’attrice non ha mai ripreso conoscenza. L’incidente infuocato ha distrutto una casa e lasciato la Heche intubata e in condizioni che, a questo punto, sembrano irreversibili.

“Ha una lesione polmonare significativa che richiede ventilazione meccanica e ustioni che richiedono un intervento chirurgico”, aveva detto un rappresentante della famiglia l’8 agosto. “Anne Heche è in coma e non ha ripreso conoscenza da poco dopo l’incidente”. Adesso che Anne Heche è cerebralmente morta, sembra davvero che non ci siano più speranze di ripresa, anche se in molti lo avevano sperato.

Il supporto alla famiglia dell’attrice

Quando è arrivata la notizia dell’incidente, molti dei fan di Anne Heche e coloro che la conoscevano hanno inondato i social media di supporto per la star. Anche l’attore James Tupper, partner di Anne Heche da oltre 10 anni fino alla separazione di gennaio 2018, ha inviato messaggi amorevoli. “Pensieri e preghiere per questa adorabile donna, attrice e madre Anne Heche”, ha scritto su Instagram, sottotitolando una foto di Heche e del figlio della coppia di 13 anni Atlas. “Ti vogliamo bene.”

L’attrice ha anche un altro figlio di 20 anni, Homer, nato dal suo matrimonio con Coley Laffoon. Anche l’ex fidanzato Thomas Jane ha offerto “pensieri e preghiere” al Daily Mail, accreditando Anne Heche come “uno dei veri talenti della sua generazione”.

L’attrice è rimasta impegnata negli ultimi mesi a diversi progetti in lavorazione. A giugno aveva concluso Lifetime’s Girl in Room 13, che sarà presentato in anteprima questo autunno. Avrebbe dovuto recitare anche al fianco di Dermot Mulroney nel prossimo thriller horror Full Ride.

Di recente ha recitato nel thriller psicologico diretto da Peter Facinelli The Vanished per Netflix e nel thriller tornado di Quiver 13 Minute. Il pubblico può ancora ascoltarla nel suo podcast, Better Together with Anne & Heather.

Intanto per far luce sull’incidente, che ha danneggiato anche una casa di Los Angeles la scorsa settimana, è stata aperta un’inchiesta. Il dipartimento di polizia di Los Angeles ha dichiarato giovedì di aver ricevuto i risultati dei prelievi di sangue effettuati dopo l’incidente. Sembra che l’attrice avesse assunto dei narcotici, come rivelato dagli esiti degli esami.

Un articolo di Alice Borghesini pubblicato il 12/08/2022 e modificato l'ultima volta il 12/08/2022

Alice Borghesini

Neolaureata in Giurisprudenza, da sempre coltiva una grande passione per il Gossip. È costantemente aggiornata sulle vicende dei personaggi televisivi e dei VIP dell’intero mondo Web. Ha un forte seguito su Instagram, dove gestisce una pagina di moda e makeup per ragazze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.